venerdì 28 dicembre 2012

Tutorial cuscino di noccioli


  Innanzitutto vi consiglio di non comprarli, costano davvero tanto i noccioli di ciliegia e amarena. Quando è stagione prendetene un bel po' e fateci le marmellate da mettere via. Godrete per un anno intero di buonissime marmellate fatte da voi e avrete tanti noccioli per creare cuscini.
Nel mio caso è stata la nonna del moroso a fare la marmellata, e le avevo chiesto di tenerli.

Per creare un cuscino vi servono poche cose:

  • Noccioli
  • Pentola
  • Scolapasta
  • Stoffa
  • Filo
  Per prima cosa lavate bene i noccioli, poi metteteli in una pentola abbastanza grande piena di acqua e bolliteli per un oretta.
Questo passaggio serve a sterilizzare i noccioli e a far si che si stacchino i resti delle amarene.
Se quando li scolate vi accorgete che non tutti i noccioli sono puliti ripetete questa operazione. 
I nocciolini devo essere puliti se no si rischia di far venire la muffa all'interno del cuscino... e non è bello.

  Dopo aver scolato tutta l'acqua i noccioli avranno bisogno di asciugarsi per una settimana circa. Ovviamente se questo passaggio lo fate in pieno agosto forse vi basterà un giorno.

  Create con della stoffa (meglio se cotone)un contenitore della forma che volete. Io l'ho fatto rettangolare e l'ho diviso in tre in modo che sia più comodo quando lo si mette sul collo.
Lo si può fare anche a forma di orsetto, così i bambini lo useranno più volentieri.





UTILIZZO:

  Si mette in forno per 20 minuti a 100° e quando lo prendete fuori rimarrà bello caldo per molto tempo.

  Si mette in freezer per più di 1 ora e quando lo userete sarà freddo, ma non fastidioso come i sacchetti del ghiaccio.


  Io lo uso caldo durante il ciclo per farmi passare il mal di pancia, ma è ottimo anche per la cervicale.
Freddo è ottimo per il mal di denti.

Non ha controindicazioni e lo possono usare anche i bambini. Non si può lavare ma se con il tempo si sporca basterà disfare il cuscino e ripetere le operazioni dall'inizio.

giovedì 27 dicembre 2012

C'era una volta Adeline


  C'era una volta Adeline, una lumachina timida a cui piaceva mangiare insalata tutto il giorno.

  Questa piccola invertebrata passava intere giornate a passeggiare nei prati, lasciando al suo passaggio una scia di stelline!!
Adeline fin da piccola pensava di essere magica, perché non conosceva altro animale che spargeva stelle come lei.

  Un giorno incontrò Ciano, un bruco burbero e brontolone.
La chiocciola, che incontrava raramente qualcuno con cui scambiare due chiacchiere, chiese al bruco: <<ciao bruco!! dove stai andando di bello??>>
E il bruco un po' scocciato le rispose: <<signorinella, non sono affari tuoi!!>> e se ne andò brontolando!!


  Qualche giorno dopo Adeline, rincontrò Ciano e sempre molto cortese le chiese: << Non mi hai ancora detto cosa ci fai da queste parti??>>. Mentre aspettava la risposta di questo scorbutico personaggio, gli offrì la foglia di insalata che stava mangiando.
Ciano, stanco e affamato la prese e bofonchiò un grazie. 
Con la pancia piena e un po' di stanchezza in meno, raccontò la sua sventura: << Sono giorni ormai che cammino, cerco un posto sicuro dove trasformarmi in una farfalla. Ormai è arrivato il momento e io sono ancora qui che vago disperato!>>.
Adeline che conosceva molti posti sicuri si offrì di aiutarlo.

  Dopo ore di cammino Adeline e Ciano arrivarono vicino una vigna e la lumachina disse: << Questo è un posto perfetto! Vai sotto una foglia e vedrai che nessuno ti verrà a disturbare!>>
Ciano borbotto: <<Spero proprio!>> Adeline capì che era il suo modo di dire grazie.

  Passarono i giorni e Adeline iniziava a pensare che Ciano non era ancora riuscito a trasformarsi, o peggio ancora che qualche uccellino se l'era mangiato!

  Una mattina, dopo più di due settimane, Adeline si sentì chiamare, la voce era dolce e soave, ma soprattutto veniva dall'alto.
Guardò il celo e vide una magnifica farfalla dai tanti colori, era Ciano.
<< Grazie Adeline, senza di te non ci sarei riuscito! E' proprio vero che sei magica! Ho un dono per te, te lo meriti!>>
Mentre Adeline lentamente recuperava un nastro rosso che era caduto dal cielo, sentiva Ciano in lontananza che le diceva addio.

Da quel giorno Adeline sfoggiava con eleganza il fiocchetto rosso  di Ciano.


-continua-

martedì 25 dicembre 2012

Tutorial Make Up Natalizio!!

A Natale puoi
fare quello che non puoi fare mai:
riprendere a giocare,
riprendere a sognare,
riprendere quel tempo
che rincorrevi tanto.


È Natale e a Natale si può fare di più,
è Natale e a Natale si può amare di più,
è Natale e a Natale si può fare di più
per noi:
a Natale puoi.



OCCHI:
  • ho steso un primer su tutta la palpebra, così sono sicura che il trucco duri tante ore
  • ho applicato un oro molto intenso al centro della palpebra mobile
  • ho applicato un oro molto più chiaro nella parte dell'occhio vicino al naso, per illuminare
  • con un borgogna (so che non si vede) ho seguito la piega dell'occhio e poi ho sfumato verso l'alto e verso l'esterno
  • con l'ombretto bianco perlato ho illuminato la zona sotto le sopracciglia
  • ho applicato una riga sottilissima di eyeliner (non volevo fosse troppo evidente)
  • all'esterno della rima inferiore, ho applicato sempre il borgogna usando un pennellino angolato
  • all'interno della rima inferiore, ho usato una matita nera non troppo intensa
  • infine ho messo il mascara

CONSIGLIO 1:
Quando usate ombretti molto glitterati e brillanti, come l'oro, prima di iniziare il trucco occhi, prendete il pennello che usate per stendere la cipria, caricatelo bene di cipria e passatelo nella parte sotto dell'occhio. Quando avrete finito il trucco occhi con una velina o con un dischetto di cotone, rimuovete l'eccesso di cipria.




LABBRA:
  • applico una matita arancione/rosa sul contorno labbra
  • coloro leggermente anche all'interno
  • usando un gloss simile alla matita coloro le labbra

CONSIGLIO 2:
Se usate un gloss, evitate di arrivare fino agli estremi delle labbra, perché in una decina di minuti sarà colato, e diventa antiestetico.

CONSIGLIO 3:
Se avete le labbra molto sottili, usate un rossetto per colorare le labbra e mettete il gloss solo nella parte centrale. Le labbra sembreranno rimpolpate!!

mercoledì 19 dicembre 2012

Letterina per Babbo Natale


Caro Babbo Natale, so di essere un po' in ritardo; ma come dice un vecchio detto:      "meglio tardi che mai"
Quest'anno sono stata buona, o almeno credo e non ho detto molte parolacce, qualcheduna ogni tanto scappa. 

Bando alle ciance, ecco la mia lista di regali, ma non mi arrabbierò, ne ci resterò male se non mi porti nulla. 
Sai ho sentito in giro che c'è un po' di crisi, perciò mi accontento di passare i giorni di festa con la mia famiglia mangiando cose buone!!



Tubo di 3 pennelli occhi SEPHORA:
Un tubo di 3 pennelli magnetici  per il make-up occhi completo.

Questo tubo contiene:
- un pennello palpebre
- un pennello eyeliner
- un pennello sfumino
Sai come starebbe bene, nell'astuccio accanto hai miei pennelli!! Si sentirebbe davvero a suo agio!!


La  Big Shot Sizzix  permette di tagliare carta, cartoncini e tessuti. La Big Shot è una fustellatrice, che ritaglia forme perfette ed uguali ad un modello, tramite la pressione che si ottiene girando la manovella. 
Questo è un regalo che ogni "creativa", se così mi posso definire, vorrebbe!!





Base taglio, con tutti gli attrezzi del mestiere: riga, cutter da stoffa, e chi più ne ha più ne metta!!








                 Che altro aggiungere: 


Il mio profumo, che sta per finire;
Un weekend in un centro benessere;
Un buono dalla parrucchiera;
Un corso di cucito;
Una crociera;
Un viaggio in Australia;
Una macchina;
Una casa, possibilmente con piscina;

Okay basta, non credo che Babbo Natale si possa permettere tutto questo!!

E voi cosa vorreste ricevere, quest'anno per Natale??


giovedì 13 dicembre 2012

Sunshine award


Ringrazio la borsa di Mary Poppins per questo premio, andate a trovarla perché ha un blog ricco di cose interessanti!!


Come tutti i premi hanno un regolamento:
  1. Includere il logo premio in un post o nel tuo blog;
  2. Rispondere a 10 domande su se stesso;
  3. Nominare 10-12 blogger favolosi;
  4. Far sapere ai tuoi contatti che li hai nominati;
  5. Citare la persona che ti ha nominato.


Ed ecco le 10 Domande a cui rispondere:

1)Colore preferito: Per chi non l'avesse ancora capito è il VERDE in tutte le sue sfumature.

2)Animale preferito:Il cane, per sicurezza ne ho 3!

3)Numero preferito: 7 però mi piacciono tutti i numeri dispari

4)Drink preferito non alcolico: succo di frutta al pompelmo

5)Preferisci Fb o Twitter: Fb

6)La tua passione: creare, o almeno provarci; senza discriminazione di tecnica!! "Qualsiasi cosa con qualsiasi metodo" questo è il motto

7)Preferisci ricevere o fare regali: Riceverli da tutti, come i complimenti fanno sempre piacere.. Farli solo alle persone che se li meritano!

8)Modello preferito: si può sviare la domanda e mettere Ryan Reynolds, anche se non credo abbia fatto il modello

9)Giorno preferito della settimana: Quello in cui sono a casa da lavorare; che non è mai lo stesso.

10)Fiore preferito: Tutti quelli che profumano!

Questa volta vi premio tutti, se passate e lasciate un saluto, siete premiati con il PREMIO DEL SOLE!!


martedì 4 dicembre 2012

Un nuovo arrivo


E' vero ho un sacco di smalti, e non sono neanche tutti. Questi inoltre sono solo i miei; in casa siamo 3 donne e siamo ben attente a non comprarli uguali.
Non vorrei che l'infinità di smalti togliesse l'attenzione all'ingegnosa struttura, creata apposta del moroso per farmeli tenere in ordine!!

Sono listarelle di legno tagliate, incurvate, assemblate, colorate, decorate, fissate al muro da lui; Fabio.
da ieri rinominato: 
INGEGNAR CAPO!!


Sono tenute insieme solo da incastri tra le vari listarelle, i cordini di pelle servono solo per abbellire e rendere il tutto ancora più originale!! 


Ora è fissato davanti alla "zona" trucco, e il colore richiama l'arredamento della mia camera: infatti ho la sedia, il porta lampada sul comodino (creato dall'ingegner capo), un cuore di legno (sempre di sua creazione) e il pattume tutti rossi!!

Versatile? Ok

Versatile, eclettica, poliedrica tutte significano la stessa cosa: Che le provo tutte!!
Non sempre mi vengono bene al primo colpo, anzi quasi mai!
Spesso ci devo sbattere la testa, o forarmi qualche dito più volte, prima che mi soddisfi quello che sto facendo!! Ma effettivamente sono un po' così... un po' VERSATILE.


Ringrazio Deborah di il giardino segreto di debby per il regalo, sono sempre ben accetti, i regali anche quelli virtuali!! Poi è verde, cosa c'è di più bello del verde!!??


Regole:

Ringraziare chi ha donato il premio e mettere il link del suo blog 

Fatto, ma per sicurezza; Grazie Debby, per aver pensato a me!!

Condividere 7 fatti personali che riguardano la propria vita

  • Amo: Fabio(il moroso), la mia famiglia, i miei cani sia quelli che continuano a distruggermi casa, sia quelli che non ci sono più
  • Odio: I razzisti, gli ipocriti, le persone che non sanno/hanno voglia di fare il proprio lavoro, gli insetti(eccetto le coccinelle)
  • Provo a finire l'università, e intanto lavoro (per il momento in un negozio d'abbigliamento)
  • Faccio danza da 8 forse 9 anni, ormai ho perso il conto; adoro le ragazze del mio gruppo, la mia insegnate, la scuola..
  • Mi piace ridere, ridacchiare, sorridere, morire dalle risate, sbellicarmi dalle risate, scompisciarmi dalle risate, sganasciarmi dalle risate. E provo a tenere il sorriso ogni giorno di più, perché anche se mi verranno lunghe e profonde rughe, fa bene a me e a chi mi vede
  • Una volta al mese, per circa 5 giorni desidero essere un uomo; mi eviterei male ai reni, al seno, alla pancia, alla testa, alle gambe, ai piedi, ai denti, alle orecchie.. no forse le ultime 3 o 4 potevo evitarle!!
  • Che altro dire, se non vi siete ancora stancate e volete sapere altro; il mio primo e il mio sercondo post parlano ancora di me!!!

Premiare altri 15 blog

ovviamente non sono in ordine di importanza, bellezza o altezza.

sabato 1 dicembre 2012

dal Grigio al Giallo

  Ieri sera, stanca della lunga giornata tra lavoro e studio, sono andata a prendere la mamma a lavorare.(abbiamo una macchina in 2).

  Erano le 19, ma in giro non si vedeva anima viva!! Probabilmente, un po' per il freddo e un po' per la pioggia, che in questi giorni non ci da tregua.
Mezzora dopo, riassaporavo il tepore della mia casetta!

  Mentre apparecchiavo, pensavo che ci sono giorni in cui nulla è andato storto, ma nulla mi ha emozionato e rallegrato,  in quei giorni mi sento apatica. Si è così ieri ero apatica, e forse anche un po' scorbutica!! 

  Ero intenta nell'apparecchiare, quando mia mamma sbuca dalla camera da letto e mi dice: << è arrivato questo, penso sia per te!!>>

Basta davvero poco per passare da una triste giornata grigia ad una lucente giornata gialla (colore che io associo all'energia, al calore, all'entusiasmo e all'ottimismo)

Questo è quello che era dentro ad un bel pacchetto (la foto l'abbiamo scattata mentre decidevamo dove posizionarla):



Lavagnetta shabby vinta in un giveaway  di Silvia!!

  Il suo blog è come quei libri che leggi tutti d'un fiato, perché ogni volta succede qualcosa di nuovo, ti sorprendono e ti lasciano il sorriso!!
Spero che anche voi abbiate voglia di votarla qui!!

Un abbraccio grosso a Silvia e un altro altrettanto grosso a Lucia che mi ha premiato con 



Lo riassegno a tutte coloro che hanno meno di 200 followers. 

mercoledì 28 novembre 2012

Tutorial: 5 step per creare una torta di pannolini

Non sono scappata, sono ancora qua!! Ho solo avuto 2 settimane molto intense!!

Domenica, io e mia sorella, siamo andate a vedere la nostra nuovissima cuginetta, Ada. 
Con mia sorella abbiamo guardato varie tutine, pigiamini, bavaglini... Poi ho pensato: cos'è la cosa che serve di più a dei neo-genitori? PANNOLINI, PANNOLINI, PANNOLINI. Mi sono piazzata davanti ad un muro di pannolini e dato che me ne intendo poco, anzi non me ne intendo affatto; ho chiamato lo zio e ho chiesto consiglio.

Arrivata a casa con due pacchi di pannolini; mi sono messa ha pensare ha come impacchettarli!

Poi mi sono ricordata di aver visto svariate torte di pannolini, e allora mi sono messa all'opera:

Ingredienti:

-Pannolini
-Nastri di raso
-Filo di lana

Per rendere più golosa la torta si può aggiungere; una spazzolina per bebè, uno sapone delicato, un peluche,  un sonaglino...

Procedimento:

1. Ho steso i pannolini, facendo una sorta di scala.







2. Ho alzato i pannolini e li ho arrotolati, li ho poi fermati con un filo di lana.









3. Ho ripetuto l'azione; usando sempre meno pannolini, in modo da ottenere vari strati di dimensioni diverse.









4. Ho legato con il nastro di raso, e poi tagliato il filo di lana .






















5. Ho posizionato i vari piani, e ho ritagliato su cartoncino rosa un ciuccio su cui ho scritto benvenuta Ada. L'ho fissato usando un pulisci pipa, ma si poteva usare anche una cannuccia o uno spiedino



















Spero vi piaccia, se anche voi ne avete regalate, e avete le foto, sono curiosa di vedere come sono venute le vostre!!

mercoledì 14 novembre 2012

Tutorial etichette personalizzate

Ho cercato tanto su internet, un modo per creare etichette da cucire/incollare sulle mie creazioni, ovviamente l'importante era spendere poco!
Ed ecco che trovo questo post di Fata Bislacca, che spiega in 7 step, come creare etichette che rendono personali le proprie creazioni.

Lei usa pezzetti di stoffa, io invece ho provato con la fettuccia e il risultato non mi dispiace:

ed ecco a voi la mia prima etichetta:


Ho scritto e disegnato l'etichetta poi l'abbiamo: ( non voglio prendermi tutti i meriti; sono stata aiutata dal moroso, che se ne intende 100 volte più di me) scannerizzata, stampata, tagliata, stirata e voilà!!

La cosa più lunga e snervante è tagliare ogni singolo pezzettino di carta copiativa... Aiuto ci ho messo un sacco!!

martedì 13 novembre 2012

Frase del giorno: "Non sono sicura di aver capito"

  Titolo strano per un post; lo so!! Ma volevo raccontarvi le mie sventure/avventure di questi giorni.

  Dopo aver tappezzato Modena e provincia di curriculum, sono stata contattata per fare i colloqui in due posti; questo però accadeva circa 1 mese fa. Sapete come si dice: << LE FAREMO SAPERE!!>> 

chiamerò i negozi: negozio A e negozio B per semplificarmi la vita

  La scorsa settimana, mi hanno contattato per un colloquio nel negozio A  e l'abbiamo fissato per venerdì pomeriggio.
Venerdì  mattina,  mentre studiavo, mi suona il telefono e mi chiedono di fare un colloquio nel negozio B. Mi chiedono inoltre, se sono disponibile a farlo subito, allora mi preparo e circa all'ora di pranzo faccio il primo colloquio.Nel pomeriggio, come da programma, faccio un allegra chiacchierata nel negozio A.

  Pensieri a caldo: se dovessi scegliere; mi vedo meglio nel negozio A, ma certamente se mi accettassero, andrei più che volentieri a lavorare anche nel negozio B.
  Cose strane: entrambi i negozi dicono di non aver letto il mio curriculum;
In B mi dicono che non sono interessati a ciò che ho studiato o dove ho lavorato. 
In A mi dicono che mi hanno scelto per la foto, ora penserete: <<avrà messo una foto nuda>>, ed invece la ragazza mi dice che mi ha scelto per il sorriso. Ovviamente la ringrazio ( i complimenti sono sempre graditi ), e le racconto un po' di me.

  Verso sera, mi chiama il negozio B e mi chiede se il mattino seguente sono disponibile per provare. CERTO.
  
  Sabato lavoro nel negozio B tutto il giorno, a fine giornata mi dicono che mi avrebbero chiamato per metterci d'accordo, per il lunedì.

  Domenica il telefono non suona

Lunedì in mattinata invece suona, ma sorpresa, il negozio A mi chiama e mi dice:
<< SE SEI ANCORA DISPONIBILE, OGGI PORTA I DOCUMENTI E LUNEDì PROSSIMO INIZI>> 
cosa dire...???... CERTO

Oggi: Martedì: il negozio B non si è più fatto vivo (almeno sabato mi hanno pagato per le ore lavorate) e lunedì prossimo comincio a lavorare nel negozio A.

So che non avete capito nulla di tutta questa storia, ma faccio ancora fatica io a capire questi tre giorni!!

Oltre a tutte queste chiacchiere inutili:

AVVISO PER RAGAZZE SFORTUNATE: vi informo che la fortuna sta girando!

Ho vinto la lavagnetta shabby di Shabby Chic Joy sono davvero felicissima!!

Grazie Silvia per questo graditissimo pensiero,
non vedo l'ora di trovargli un angolino nella mia camera!!

martedì 6 novembre 2012

Un premio inaspettato

Ringrazio la borsa di Mary Poppins per il regalo che mi ha inviato. Se non la conoscete andate a curiosare il suo blog, perché merita davvero di essere letto!




Come da regolamento seguo le regole:
1. Creare un post dove inserire il link del blog dal quale avete ricevuto il premio
2. Inserire nel post l’immagine del premio
3. Scegliere 5 blog con meno di 200 followers a cui inviare il premio ricevuto e inserirne la lista nel post
4. Informare i blog di essere stati scelti e di passare a ritirarlo.

I blog che scelgo sono:

giovedì 1 novembre 2012

Giveaway tra le nuvole






  Oggi mi sono svegliata con la voglia di fare regali, sarà forse questo freddino che mi fa pensare al Natale?


Ed è così che ho pensato di fare il mio primo Giveaway per dare la possibilità a voi di ricevere un un pensierino creato da me. E per dare  la possibilità a me di farmi conoscere un po' meglio.



Non so se ho tanto da offrire, ma di idee ne ho tante e vorrei condividerle con voi.
Non so neanche dove sarò tra un anno, ma nei miei desideri c'è un blog; che parla di tutto, che mi assomiglia e che sia capace di interessare e coinvolgere persone con le mie stesse passioni.

Le regole:
iscrivetevi al blog come followers
 lasciate un commento inerente alle nuvole, in questo post
inserite il mio banner nel vostro blog (se lo avete)



Il mio Giveawey terminerà il 31 Dicembre 2012 e l’estrazione avverrà il 1 Gennaio 2013, darò così la possibilità a due di voi di iniziare l'anno alla grande.

La prima vincitrice la stabilirà l' estrazione del lotto del 1 Gennaio avvalendomi della ruota di Firenze.
Il commento corrispondente al primo numero estratto si aggiudicherà il premio.
Nel caso non ci fosse il primo numero, si procederà con il secondo estratto e così via.

La seconda la sceglierò in base hai commenti lasciti; potete davvero sbizzarrirvi; postando foto immagini disegni, poesie, riflessioni... diciamo che siete libere di fare un po ciò che volete.

Il primo commento sarà abbinato al numero 1 e gli altri a seguire.

In bocca al lupo a tutte!!

 Trattandosi di un premio, non monetario, di minimo valore di produzione  artistica, questo giveaway è escluso dalla comunicazione al Ministero dello Sviluppo Economico.




PARTECIPANTI


1. La borsa di Mary Poppins

2. Piukina
3. Sabrina Piazzon
4. Gothicrise
5. Chicca
6. Adry
7. Trillina Palemi
8. Enricacasa
9. Simonagiveaway
10. Francesca Marmora
11. RobbyRobby
12. Bellezza in Ricicletta
13. Antonietta di Marino
14. Enrika Coppa
15. Debby
16. Mimmaget
17. The sweet colours
18. Veronica
19. Cricchio
20. Fioredicollina
21. Jessica
22. Magie di elfo
23. Antonella
24. Silvia
25. Naomi Nail art
26. Sara Dionisi
27. Dede81
28. Diana/Filiderba e papaveri
29. Melissa ca
30. Lucia Basterebbe
31. °°Valeria°°
32. Gloria
33. stellaaamarina
34. Anto
35. Rosanna Baebara
36. Antonella Manfredi
37. la vetrina arcobaleno
38. Sonia Tortora
39. Alessandra Lace

mercoledì 31 ottobre 2012

Mini tutorial per creare una zucca per Halloween


  Mentre provavo a studiare, mi è venuto in mente che non ho nulla in tema Halloween da sfoggiare.
Presto fatto ho preso il feltro arancio, il feltro verde, un filo da ricamo arancione scuro, un po di imbottitura da cuscini e la mitica pistola della colla a caldo.

I passaggi sono pochi e semplici:

  1. ho tagliato un cerchio di feltro arancione, il mio ha un diametro di 8 cm, ma si può fare anche più grande.
  2. con il filo arancione, fermato da un nodino, ho imbastito tutto il bordo. 
  3. quando ho finito di imbastire tutto il contorno, ho tirato il filo e inserito l'imbottitura.
  4. ho poi fatto qualche punto in modo che, il dietro della futura zucca, non si aprisse.
  5. senza mai tagliare il filo, ho creato gli "spicchi"; cucendo dal centro della zucca. L'importante è tirare sempre il filo, così si crea la forma caratteristica della zucchetta.
  6. finiti gli "spicchi", ho fatto: qualche punto sul fondo, un bel nodo e ho tagliato il filo.
  7. con il feltro verde ho tagliato due foglioline, che ho incollato con la colla a caldo.
  8. sempre con la colla ha caldo, ho attaccato un cerchietto arancione sul fondo, in modo che non esca l'imbottitura e che non si vedano le cuciture.


  Così finisce la zucca!!!
Io l'ho fatta diventare un anello incollando con l'attak la base per anelli, ma si poteva far diventare un spilla, un cerchietto, il ciondolo di una collana, volendo anche un segna libro.


Se decidete di farne una sappiate che ci vogliono circa 20 minuti, e dovete poi farmi vedere il risulto!!

Lo smalto però non è in stile Halloween, devo provvedere!!


  Con questo post partecipo al contest invernale di Tittadeco, se il mio lavoro vi piace e vi va di votarmi, o semplicemente vi va di guardare tanti capolavori autunnali (ovviamente non miei) andate a vedere L'album del contest

domenica 28 ottobre 2012

Tutorial Astuccio Parallelepipedo


   Francesca di " il mondo creativo di francesca" ha creato 6 tappe per creare questo astuccio davvero molto capiente.
Oltre ad essere una ragazza gentilissima e disponibile a chiarimenti, ha un modo di creare le sue tappe chiaro e semplice da seguire.

  Il mio non è così ben fatto, ma sto imperando!


  Francesca becco e occhio li ha ricamati, ma dato che sono ancora un po' scoordinata con l'ago, ho deciso di incollare, con la colla a caldo, un occhietto di plastica e il becco in pannolenci arancione! 


  Francesca fa tantissimi Sal che invia per email, seguiteli che sono davvero benfatti!

venerdì 26 ottobre 2012

Corso di cucito creativo atto 1°

C'era una volta, e fortunatamente c'è ancora, la merceria vicino a casa.
Un bel giorno, andai a comprare le mie stoffine e gli aghi per la macchina da cucire. Non ho ancora capito bene dove sbaglio, ma riesco a spezzarne 2 a settimana.
Quando entrai in quel mondo fatato, dove certamente non mancano i colori, vidi un volantino, con su scritto:

"UDITE UDITE, CAVALIERI E DAME,ma soprattutto dame, SI TENGONO CORSI DI CUCITO"

Inizialmente, pensavo fossero corsi per creare vestiti, gonne, camice...
Ed invece, chiedendo informazioni alla dolce commessa, ella mi disse:
<< Qui si tengono sia corsi per sarta, quindi per imparare a cucire capi d'abbigliamento, sia corsi di cucito creativo!>>

Al principio non le credetti.

Dopo aver vagato tra l'infinità di stoffe del suo negozio, ahimè spesso troppo care,andai alla cassa.
Mentre mi faceva il conto mi disse: 
<< Vedi quel tavolino lì, quello vicino all'ingresso?>> 

Guardai, il tavolino apparecchiato di cose stupende; cuscini, cornici, bambole... e tentandomi continuò:
<< il corso di cucito creativo,che si terrà la prossima settimana, è per imparare a creare un cuscino decorato, simile a quello che è sul tavolo!>>

Non aveva ancora finito di parlare che mi ero già iscritta al corso...

Ed è così che nacque il mio primo cusino:




E VISSERO TUTTI FELICI E CONTENTI...
(almeno fino al prossimo corso)




 

Ho fatto anche queste roselline, che mi piacciono troppo!

venerdì 19 ottobre 2012

Tutorial borsa per la spesa in stoffa

Cercando, cercando tra vari blog, ho trovato per caso quello di Elena, dove ha creato un chiarissimo tutorial fotografico; su come creare una borsa mille usi.
Ed io ho provato a farla, ma dato che avevo solo della stoffa tinta unita, in se un po triste, ho deciso di renderla più simpatica con una frase di Albert Einstein!

Da chiusa sembra un piccolo portafoglio:


Da aperta è una capientissima shopping-bag:


DUE COSE SONO INFINITE: L'UNIVERSO E LA STUPIDITA' UMANA,
MA RIGUARDO L'UNIVERSO HO ANCORA DEI DUBBI
 [Albert Einstein]

Se avete qualche tutorial semplice, inserite il link come commento, sarò felicissima di provare a seguirlo!!


mercoledì 17 ottobre 2012

Tutorial nail art in verde

 
  Ok, è vero, forse è molto primaverile, ma io amo il verde e tutte le sue sfumature. Non posso dire che sia veloce perché ci sono svariati passaggi.
Però oltre a piacermi davvero tanto è stata la prima volta che ho iniziato facendo la destra con la sinistra, e non sono mancina... Quindi sono molto soddisfatta del risultato.

Ingredienti:
  • Anti split di Essence (base coat)
  • 297 Kiko verde chiaro
  • 296 Kiko verde scuro
  • 115 colorPLAY deBBY
  • Quick dry di Essence (top coat)
  • Pennellino per nail art
  • Nail art sticker Essense

Procedimento:

1. Applico su tutta la lunghezza dell'unghia la base, per evitare che le mie unghie si macchino e che si sfoglino.



2. Traccio solo sulla punta del medio (ma sta molto bene anche sull'anulare) un french trasversale con il verde glitterato 

3. Con un pennello con la punta sottile, disegno con il 296 una riga al margine dello smalto glitterato, in modo da rendere più definito il french.

4. Applico sulle unghie restanti lo smalto verde chiaro, l'ho dato due volte perché con una passata sola rimane un po' trasparente.









5. Attendo circa 5 minuti, in modo che lo smalto sia asciutto e applico il french obliquo con lo smalto 115

6. Con tantissima pazienza ho attaccato un fiorellino sulla riga verde scura, poi ho dato una mano di top coat che aiuta ad asciugare lo smalto più velocemente.






Se vi piace, ma anche se non vi piace, lasciate un commentino. 
Ma soprattutto se lo provate a fare mandatemi una foto dei vostri risultati!!

martedì 16 ottobre 2012

Acquisti della Domenica: Essence, Kiko

Domenica pomeriggio, accompagnata da due mie amiche, ho fatto un po di shopping.
Ho comprato all'OVS:



e da Kiko:

 

  La maschera idratante l'ho comprata da provare, perché guardando l'INCI non è affatto male, vi dirò come mi sono trovata. E' arricchita con estratti di cetriolo, e dovrebbe donare idratazione alla pelle. Speriamo non odori di cetriolo se no potrei avere qualche problema a tenerla in faccia. Sono disgustata dai cetrioli e dal loro odore. Beh vi dirò anche questo.

Il pennello per il blush è morbidissimo e dato che l'ho pagato poco più di 3 euro sono davvero contenta del mio acquisto.

Ovviamente gli smalti li ho provati tutti
ed ecco gli swatches:


Prima ho provato il top coat " it's purplicious" senza nessun colore sotto per vedere quanti brillantina lascia  e poi con lo smalto 339 di Kiko che già avevo. L'effetto mi piace molto perché ha due dimensioni di glitter e non è troppo gelatinoso.


Questo è lo smalto 283 di Kiko la foto falsa un po' il colore, infatti nella realtà è più rosa, diciamo che è una sorta di rosa fluo. Devo dire che è molto simile allo smalto 281 sempre di Kiko








  271 di Kiko, bello ma penso che lo userò con una base sotto. 


297 di Kiko, carino il colore, rimane leggermente trasparente, necessita di due passate










I due smalti trasparenti sono un top coat per rendere più veloce l'asciugatura e una base per le unghie che si sfogliano. Molto validi entrambi!