martedì 2 luglio 2013

Pino l'uccellino

Tornando a casa dal lavoro verso le 8 di sera, lo vedo sul ciglio della strada. Parcheggio l'auto e incrocio le dita:
<< non può morire schiacciato, sotto uno stupido camioncino bianco!!>>

Lo raggiungo, non è molto felice di essere raccolto da me:
<<cavoli, sei così piccolo, ma già così caparbio!!>>

Mi sono accorta subito, che mentre lui "gridava" AIUTO qualche uccellino gli dava risposta!!

Ho deciso di allontanarlo dalla strada e di metterlo su un ramo:
<< Pino, stai qui!! Non buttarti di sotto che ti fai male!! Chiama tua mamma che fra un po' viene buio e i gatti non tarderanno ad arrivare>>


Mentre tornavo alla macchina gli auguravo buona fortuna.

...cena...doccia...tv...pc... 

Era ora di andare a dormire, mentre tiro giù le tapparelle mi accorgo che c'era un micione nel giardino e uno fuori dal cancelletto che guardava dentro.

Forse spaventato dalle tapparelle, ha mollato un po' la presa e una pallina nera è saltellata sotto al cancelletto... 
L'avevo già riconosciuto, Pino!!

Sono corsa fuori soffiando ai gatti, che speravano di giocare un altro po'. 
L'ho raccolto, ho controllato che non fosse ferito e ho provato a dargli del pane bagnato, ma dopo svariate beccate: 
<<Sai cosa c'è, se non hai fame hai già mangiato!!>>

L'ho chiuso in una scatola da scarpe, che avevo forato e l'ho lasciato lì!!

Il mezzogiorno successivo l'ho accompagnato al Pettirosso un centro per animali selvatici. 
Il centro aveva un sacco di animali diversi furetti/caprioli/oche/uccellini di ogni genere e tipo/istrici che faranno compagnia a Pino finché non spiccherà il volo.

Ho chiesto ad uno dei volontari se sapeva dirmi che razza era Pino.

Pino diventerà un fantastico Merlo!!

19 commenti:

  1. Ma che bellia storia. . . .chissà se Pino un giorno ti cinguetterà un "grazie" fuori dalla finestra!?!? :) intanto un applausone per non averlo salvato ti spetta. . . clap clap clap clap clap
    Manu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ops. . .ho scritto per NON averlo salvato. . .ma volevo scrivere completamente il contrario : )

      Elimina
  2. Sei stata veramente brava a non abbandonare quel povero uccellino! Complimenti!

    RispondiElimina
  3. Sei stata bravissima a occupartene e hai fatto benissimo a portarlo al centro: meno male che se ne sono presi cura!
    Pensa che dove vivevo io l'ultima volta che ho trovato un "volotto" avevo telefonato a quello che pensavo fosse un centro serio per animali selvatici: volevano 100 euro solo per guardarlo e mi hanno trattata con una sufficienza imbarazzante -_-
    Per fortuna che sono riuscita da sola a farlo sopravvivere (grazie Wikipedia) e a fargli spiccare il volo :)

    RispondiElimina
  4. Quindi hai salvato un (mago) merlino?? Battutaccia :D

    RispondiElimina
  5. Che bello che e pino :) bacio

    RispondiElimina
  6. Sono commossa, anche io sono come te. Degli animali mi dispiace e vorrei salvarli tutti, per ora ne ho salvato un paio :-)
    pensa tu che quell'uccellino diventerà un merlo, che bello!
    Purtroppo dalle mie parti non ci stanno posti dove portare animali che hanno bisogno, che tristezza!!
    P.S. Sono passata a ricambiare la tua visita e ora sarò sicuramente tra i tuoi followers!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi aggiungo su google+ visto che non lo avevo ancora fatto!!!

      Elimina
  7. Mi è successo anche a me 2 settimane fa..... così ho scoperto su internet che il pane bagnato non va bene assolutamente, meglio della mela grattugiata e omogenizzati di carne..... comunque il piccolo merlo che ho trovato si è spento la sera stessa. E' stato un'agonia, ho deciso che non salverò più uccellini ....
    Carmen

    RispondiElimina
  8. Che bella storia.. mi sono commossa... tanti auguri Pino!! :D è bello sapere che nel mondo esistono persone come te che si preoccupano anche del più piccolo uccellino indifeso. Brava!!

    RispondiElimina
  9. Che brava e che coraggio. Sono felice per Pino. Ely

    RispondiElimina
  10. Ma che storia carina! =)
    Sebbene io abiti a Milano non sai quante me ne capitano... Rondini, merli, passerotti... una volta una Folaga!
    Non tutti ce l'hanno fatta. Qu non ho mai trovato qualcuno che volesse prendersene cura, non so bene chi chiamare. La Lipu si occupa solo di Uccelli particolari e nn quelli comuni... La folaga la portai all'Oasi WWF più vicina... ma sono contenta di sentire che qualche centro è felice di prendersi cura anche di un "semplice" merlo!

    RispondiElimina
  11. Che bella storia *_* Ti ho scoperta tramite la bellissima iniziativa di Kreattiva! Davvero complimenti per il tuo blog! Sono tua follower, ti va di ricambiare? ^_^ Seguimi anche qui su bloglovin: http://www.bloglovin.com/en/blog/5094337
    http://cassandrandbeauty.blogspot.it/
    Pagina facebook: http://www.facebook.com/pages/CassandraBeauty/340128799422480

    RispondiElimina
  12. ciao
    che bella storia. Sul blog di Hay Lin c'è un premio per te: http://haylin-robbyroby.blogspot.it/2013/07/oggi-dono-il-premio-amici-animali-2013-a.html

    RispondiElimina
  13. Una storia tenerissima...tanti auguri a tutti e due :-)

    RispondiElimina
  14. che bello Pino!!! troppo tenera la storia :)

    RispondiElimina
  15. Che brava a adesso in pio o scusa in poi divebtera il tuo spirito guida.....mamma mia devo smettwrla di leggere fantasy

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento, sono 5 minuti che hai speso per me; leggendo il mio post. Ti ringrazio di cuore!!